Shares

Il 23 e 24 maggio a Castelbrando – Cison di Valmarino si è svolto l’annuale Technology Forum organizzato da Ambrosetti. Convegni di questo tipo ti danno la possibilità di respirare a pieni polmoni il lato più energizzante del management che ha voglia di fare, di creare, di capire e di andare avanti. La possibilità di partecipare è sempre una grande occasione di formazione personale, se poi sei li per lavorare, tutto acquista un gusto speciale. Tante le provocazioni emerse, ma tra le tante ti sintetizzo (alla maniera #futurosemplice) gli argomenti che mi hanno più stimolato.

The human power

Mi è piaciuto questo fil rouge del Technology Forum che ha legato tutti gli interventi, un ritorno finalmente al valore umano. Mettiamoci in testa che la differenza la fa la persona. Non stiamo parlando di intelligenza artificiale (Quella per assurdo arriverà ad essere più intelligente di noi!), ma di capacità umane uniche che si sviluppano anche grazie alla cultura del fallimento, dell’errore, dell’innovazione.

Technology Forum Ambrosetti con Rosa Giuffre

Svegliati dal torpore: il digitale ha ribaltato le regole e la differenza la fai tu

Nonostante si sia fatto notare che l’investimento in Italia in R&S sia ancora troppo basso per la media europea e quindi è necessaria un’inversione di marcia (quando diventerà una voce di investimento e non di costo aziendale?). Il live motive di molti interventi al Technology Forum è stato ‘basta sedersi e lamentarsi’! Ogni rottura economica può essere una concreta opportunità. Non è più tempo di aspettare governi e istituzioni, ma il potere arriva dalle connection, dal networking. Il digitale ribalta le regole perchè parte dal basso.

Technology Forum Ambrosetti con Rosa Giuffre 1

Technology Forum Ambrosetti con Rosa Giuffre 2

La centralità della formazione

Inutile ricamarci sopra: la formazione Italiana ha un grande gap. Non stiamo parlando della qualità formativa, ma della preparazione dello studente al mondo lavorativo.

thecnlogy forum Ambrosetti con Rosa Giuffre

Quando ha preso la parola David Gann dell’Imperial College London (UK) è stato come una mitragliatrice. Think, do, play il suo motto sottolineando che la loro scelta è stata quella di non stare ne dalla parte del mercato ne da quella dello stato e che nel nuovo Campus, a breve, lavoreranno quasi 10.000 startupper ai quali faranno capire che sbagliare è importante perchè così si impara e che le belle idee arrivano da una certezza: ‘Don’t be linear .. life and technologies are not’.

thecnlogy forum Ambrosetti con Rosa Giuffre 3

Italiani: popolo creativo che ha dimenticato di esserlo. Aziende apritevi!

Carlo Purassan di Microsoft Italia col suo intervento al Technology Forum ha evidenziato proprio questo: perchè cedere al pessimismo e non attivarsi per fare qualcosa insieme? Se è vero che il futuro sarà digitale, la soluzione deve avvenire dalle persone che oggi stanno intuendo questo, qui e ora. Le imprese, le PMI italiane spesso soffrono e si limitano a causa del proprio forma mentis: le nostre competenze specialistiche sono spesso una barriera mentale che ci rendono chiusi. Contaminatevi!

Technology forum con Rosa Giuffre

Technology forum con Rosa Giuffre

Parola d’ordine? Open innovation con un macrosistema tra azienda, formazione e professionisti esterni è il futuro.
Technology forum Ambrosetti con Rosa Giuffre

Start-up o Scale-up?

Sì, ovvio, si è parlato (tanto) anche di startup e di come in Italia si stia pian piano percependo che anche in questo micro ecosistema ci sia qualcosa che non va bene: troppe sono finanziate e chiudono/falliscono senza creare nuovo valore. Cosa fare?

Technology Forum Ambrosetti con Rosa Giuffre
Ha provato a stimolare la discussione in sala Alberto Sangiovanni Vincentelli. Tutto si riconduce alla questione della formazione e nuovamente all’apertura dell’azienda che deve essere lungimirante perchè: per le grandi aziende acquisire startup è acquistare futuro, per le PMI è necessità per crescere. Occhio però, l’investimento deve essere fatto analizzando potenzialità vere del progetto e non solo guardando agli eventuali brevetti proposti (altrimenti torneremmo al punto precedente, non credi?!)

Technology forum 2014 con Rosa Giuffre

Chi deve essere quindi secondo il Technology Forum, il vero leader di questo cambiamento?

Colui che non attende ma agisce. Colui che non coordina ‘capitale umano’ (quanto odio questi termini accostati!), ma valore umano. Colui che è lungimirante e capisce che ‘I tempi corrono e se tu non corri con i tempi i tempi corrono senza di te.’

Technology forum Ambrosetti con Rosa Giuffre

Riflessione finale: cosa mi è mancato?

Il Technology Forum e i contenuti proposti, mi sono piaciuti tantissimo (ho ancora la testa che mi fuma!), ma devo dire che in alcuni momenti ho pensato che senso potesse avere (proprio per ciò che si stava dicendo) organizzare un convegno con un’alone di assoluta esclusività in un castello. Le PMI, gli artigiani di cui si è parlato e che comunque sono parte integrante di questo nuovo ecosistema di innovazione che si vorrebbe creare dov’erano? Se contaminazione dev’essere forse qualche riflessione va fatta proprio anche su questo perchè è solo coinvolgendo (realmente) tutte le parti in causa che si avrà una vera percezione di ciò che sta accadendo e della direzione che INSIEME si deve prendere. Manager ‘illuminati’ che si contaminano con artigiani, che passano tempo insieme per capire come procedere. Che stimolano giovani a creare e progettare… Un’utopia? Per me è #futurosemplice.

Ringrazio tutto team di Comunicazione Banca Ifis e i colleghi del team #Ifisosserva presenti per la meravigliosa esperienza, professionale e personale. Qui se lo desideri, lo storify della giornata.

banca Ifis Rosa giuffre

Shares