Shares

Non basta progettare un fantasmagorico packaging se poi l’ambiente in cui sarà posto è scadente e comunica poco valore. La strategia di comunicazione sul punto vendita (PV) non può prescindere da tutto il percorso fatto fino ad oggi. Io direi di partire dalla base con alcune piccole riflessioni che vogliono essere degli imput su come poter migliorare sia il punto vendita che la visibilità del tuo prodotto nel punto vendita. Buona lettura sul blog di Artera

(Questo articolo è parte di una piccola guida “strategie di comunicazione low-budget”. Il fine è di evidenziare come una buona strategia di comunicazione avviene essenzialmente grazie a due fattori: un’azienda snella, fluida e organizzata che sa ottimizzare processi in prospettiva del proprio cliente; la collaborazione di unconsulente o di un’agenzia di comunicazione necessaria per la buona riuscita dei progetti. Per questo motivo low budget non è da confondere con low cost: non stiamo parlando di come pagare meno un progetto, ma al contrario di come ottimizzare il budget a nostra disposizione -tanto o poco che sia- per dare accesso a una comunicazione professionale a qualunque azienda. Se consulente e azienda sapranno entrare in sinergia, inizierà un cammino di crescita vicendevole e col tempo anche il budget a disposizione crescerà. Qui trovi tutte le “puntate” precedenti)

Shares