Shares

Il #futurosemplice spesso prevede un presente complicato. Ieri ho avuto un attacco di panico. Ecco. Lo dico così a voi che mi leggete e che vi aspettate un post che parla di Comunicazione… Dopo un attacco di panico, ti senti disorientata e cerchi di calmarti in tutti i modi possibili. E così ieri sera ho ascoltato la mia playlist relax e Toquino mi ha acceso una scintilla.

Aquarello: una metafora della vita alla #futurosemplice

La new generation forse non conosce nemmeno la canzone Aquarello che personalmente ho sempre considerato splendida: parole semplici, un ritmo sincopato ed elegante, sonorità che fin da piccola mi rimandano all’estate, pace e tranquillità. Toquino ha voluto creare una metafora della vita ma, pensando a ciò che ho vissuto ieri e a cosa vorrei trasmettervi con il mio #futurosemplice, ho trovato il testo e la canzone sorprendentemente adatti. Ne sono nati quasi naturalmente 10 suggerimenti che vi propongo come il mio personale Manifesto per un #futurosemplice (lavorativo e non).

(Strano? Il video inizia con un uccellino azzurro che plana su una città… a me è subito venuto il simbolo di un social network che conosciamo tutti molto bene… e non l’ho trovato casuale!)

1) Vuoi essere #futurosemplice? Fai la differenza! Aggiungi un particolare a qualcosa di apparentemente banale e farai la differenza (e cambierà il significato)

“sopra un foglio di carta lo vedi il sole e’ giallo,
ma se piove due segni di biro ti danno un ombrello”

Il sole è giallo, ci dicono che è così… e noi impariamo a disegnarlo così, ma basta modificare “qualcosa” e tutto cambia. Usciamo dagli schemi cercando di vedere oltre, aggiungendo qualcosa di personale: ciò che si sembra ovvio spesso, con un tocco di originalità può cambiare significato, ma attenzione perchè semplice non è sinonimo di banale!

2) Chi vive #futurosemplice spesso Ironizza e capovolge le situazioni: vedrai, sarà tutto più divertente!

“gli alberi non sono altro che fiaschi di vino girati,
se ci metti due tipi la’ sotto saranno ubriachi”

Imparare prenderci meno sul serio ci aiuterà ad affrontare anche le situazioni più disorientanti, ad avere uno stile più elastico a reagire con un sorriso alle mazzate che la vita ci propone. Se poi l’ironia è usata con creatività nascono campagne di comunicazione geniali!

3) Chi crede nel #futurosemplice ha i piedi a terra ma sempre il naso in su!

“l’erba è sempre verde e se vedi un punto lontano non si scappa o è il buon Dio o è un gabbiano e va”

Siamo tutti uomini, tutti coi piedi sulla stessa terra: cerchiamo di essere più concreti. Ma non dimentichiamoci di Dio, dello spirito e dell’anima che accompagna il nostro cammino ogni giorno e che va coltivata così come curiamo il nostro corpo!

4) Chi vive #futurosemplice si nutre di passioni: la passione per ciò che fai è la vela della tua nave (non serve altro!)

“Verso il mare a volare ed il mare è tutto blu
e una nave a navigare ha una vela non di più”

Viaggia nel blu della tua fantasia, ad una nave per navigare basta una vela tutto il resto è accessorio: come dice Jovanotti “nelle tasche il giusto, le mani libere e nel cuore molto…”. Fatti spingere dal cuore e dalla passione per quello che fai!

5) Non ci può essere #futurosemplice senza rispetto per gli altri

“Ma sott’acqua i pesci sanno dove andare dove gli pare non dove vuoi tu”

Non possiamo imporre il nostro volere agli altri, ma possiamo aprire un dialogo un confronto. Toni accesi e inutilmente sbraitanti non giovano a nessuno.

6) Chi vive #futurosemplice sa che ogni incontro è una ricchezza: i veri amici sono pochi e non è detto siano amici della “porta accanto”

“Sopra un foglio di carta lo vedi chi viaggia in treno, sono tre buoni amici che viaggiano e parlano piano; da un’America all’altra è uno scherzo ci vuole un secondo, basta fare un bel cerchio ed ecco che hai tutto il mondo”

Oggi le distanze sono annullate: il concetto di amicizia è potenziato. Basta fare un click e sei dall’altra parte del mondo! Abbi cura delle tue relazioni che hai la fortuna di crearti ogni giorno grazie alle nuove tecnologie e dei tuoi amici.

7) Se vivi alla #futurosemplice sai che spesso si sbaglia perchè siamo tutti in cammino: se ti perdi però chiudi gli occhi e continua ad immaginare il tuo futuro, non temere!

“un ragazzo cammina cammina  arriva ad un muro: chiude gli occhi un momento a davanti si vede il futuro già”

Non fermarti mai: se ti senti perso, chiudi i tuoi occhi e immagina il tuo futuro, a quello che puoi fare oggi per costruirlo nel miglior modo possibile. Ritroverai ben presto la tua strada.

8) Chi vive #futurosemplice sa che il futuro ti viene incontro, non chiede amore e (spesso) non ne da (quindi preparati a tutto!)

“E il futuro è un’astronave che non ha tempo ne pietà, va su Marte va dove vuole niente mai lo sai la fermerà, se ci viene incontro non fa rumore non chiede amore e non ne da”

Nessuno può prevedere cosa accadrà, nessuno. Il futuro non ha tempo e a volte, è la verità, non ha nemmeno pietà. Ma quante soddisfazioni può regalarci e quante sorprese che mai ci saremmo immaginati… Il futuro è maledettamente creativo!

9) Continuiamo a creare il nostro #futurosemplice: giorno per giorno, lavorando semplicemente e facendo al meglio delle nostre possibilità ciò che sappiamo fare (e la paura passerà)

“Continuiamo a suonare lavorare in città, noi che abbiamo un po’ paura, ma la paura passerà
siamo tutti in ballo siamo sul più bello in un acquarello che scolorirà, che scolorirà”

Ecco, sì. Ieri ho avuto molto paura. In questo periodo sembra che alcuni influencer ci obblighino ad avere molta paura proprio verso quel futuro che io invece continuo ad immaginare e sperare semplice. Siamo però tutti qui, sul più bello, cioè OGGI su un acquarello di colori, che possiamo colorare come vogliamo. Un giorno, domani, questo acquarello scolorirà, ma solo perchè sarà arrivato qualcuno, dopo di noi e avrà saputo aggiungere a quel sole “due segni di biro” in più, continuando a scoprire che il futuro sarà semplice, se sappiamo costruirlo oggi.

10) NO PANIC!
Ieri, oggi o domani il punto rimane sempre quello: è la gente che è tanta complicata! Tra questa “gente” mi ci metto anche io, fatta di tanti propositi che crollano davanti ad un attacco di panico. Ma come mi ha scritto un amico: “se lo conosci lo gestisci .. 😉 impara a conoscerlo ed imparerai a gestirlo , fosse facile eh?? Può diventarlo ;-)))” … forse facile no, ma spero prima o poi diverrà semplice, come il mio futuro… e ci sto lavorando. A questo nuovo amico dedico il punto 6 del mio manifesto.

Grazie per avermi dedicato il vostro tempo.
Che sia un ottimo #futurosemplice NO PANIC …per tutti, me compresa!
Rosa

Shares