"Il futuro è semplice, è la gente che è troppo complicata..."
Image

Social Education

Facebook, mamme, foto di minori e catene di Sant’Antonio
3 anni fa

Facebook, mamme, foto di minori e catene di Sant’Antonio

L’entusiasmo de ‘la sfida delle mamme’ che impazza su Facebook (in cui mamme si nominano a vicenda e pubblicano foto di loro figli), viene smorzato da un post della Polizia di Stato che avvisa dei pericoli di chi condivide con superficialità foto di minori. Nascono così molte polemiche e riflessioni su cui è corretto soffermarsi.
Read More

Apri un profilo social? Sali sul palco: che inizi lo show!
4 anni fa

Apri un profilo social? Sali sul palco: che inizi lo show!

Aprire un profilo social è come iniziare uno show: si accendono le luci, si apre il sipario. Deve essere una scelta consapevole perchè chi comunica, chiunque comunica ha una grande responsabilità. Sta a te innescare l’applauso sincero del tuo pubblico e decidere se vuoi essere un artificioso personaggio, o una persona che arriva al cuore della gente.
Read More

Didattica social contro la dispersione scolastica: l’esempio di L.A.L.T.R.O
5 anni fa

Didattica social contro la dispersione scolastica: l’esempio di L.A.L.T.R.O

Credere nella cultura digitale e nella didattica social, significa favorire integrazione, formazione e apprendimento contrastando la dispersione scolastica. Ho scritto questo articolo per Cowinning orgogliosa di avere portato l’esempio di un’Associazione comasca L.A.L.T.R.O che della didattica social ha fatto il proprio obiettivo principale. Buona lettura su Cowinning

Read More

Clamore ad ogni costo? Volgarità e insulti non comunicano, ma offendono!
6 anni fa

Clamore ad ogni costo? Volgarità e insulti non comunicano, ma offendono!

Cosa succede se per esprimere una tua idea ironizzi sul pensiero e il Credo altrui fino ad arrivare all’offesa e alla blasfemia? Succede che non stai comunicando, ma la volgarità e l’insulto con cui ti esprimi prendono il sopravvento anche su ciò che volevi dire. Il tuo intento comunicativo si impoverisce a tal punto di diventare vile e la tua professionalità e (eventuale) credibilità ne va di mezzo…
Read More

Terrore a Boston: quando la violenza comunica
6 anni fa

Terrore a Boston: quando la violenza comunica

Una maratona, simbolo di perseveranza, di fatica, di festa, unione nella sofferenza ma, quando credi di avercela fatta, quando senti di essere arrivato, scoppia il terrore. Comunicare con la violenza: brutto da dire? Tremendo da leggere? Irremidiabilmente reale e, purtroppo, non è così inusuale. Mossi da sentimenti di pietà o rabbia ricordiamoci sempre che un messaggio si può subire ma, assolutamente, NON condividere!
Read More

Comunicare, ‎in silenzio
6 anni fa

Comunicare, ‎in silenzio

Che tu sia un pubblicitario creativo in cerca dell’idea geniale, o una persona che vive la propria fede… evviva chi vive della bellezza del silenzio e chi ne fa un sapiente uso per riuscire a comunicare al cuore di migliaia di persone così come ho visto questa sera. Questo Papa è sicuramente un grande comunicatore.
Read More

Udite, Udite, o rustici (elettori)
6 anni fa

Udite, Udite, o rustici (elettori)

Cosa c’entra ‘L’elisir d’amore’ di Donizetti e l’aria “udite, udite, o rustici” col personal branding, la politica e noi poveri elettori? Io credo molto! Ho rivisto quest’opera e devo dire che che la figura di Dulcamara mi ha colpito: troppo simile ai tanti imbonitori che ogni giorno tutti noi incociamo. Politici compresi.
Read More

La Reputation ai tempi di Figaro e ai giorni nostri
6 anni fa

La Reputation ai tempi di Figaro e ai giorni nostri

L’opera lirica ‘Figaro’, contiene una bellissima aria che si intitola ‘la calunnia’ e racconta di come basti dare il via al pettegolezzo perchè si trasformi ‘in un’esplosione’ che porta al ‘pubblico flagello’ il povero mal capitato. Oggi (e forse più di allora) è necessario riflettere sul concetto di calunnia, sulla propria reputation online e, di conseguenza, sul proprio personal branding. Ecco le mie riflessioni.
Read More

Top
X