"Il futuro è semplice, è la gente che è troppo complicata..."
Chi visita il tuo sito? Da oggi te lo dice (anche) Linkedin Website Demographics

Si chiama Linkedin Website Demographics e, secondo le parole di Taylor Greason, Product Management di LinkedIn, promette di restituire a tutti gli utenti della piattaforma un dato molto importante: la propria ‘Professional Audiences’, le persone e soprattutto i profili professionali che visitano il tuo sito.

Personal branding: la percezione è potere

La vera chiave del personal branding è la percezione. La percezione è potere. Il potere ti rende leader. Essere leader è sinonimo di business

Social sciatteria: …ma dov’è che vuoi andare con quel profilo?

La grande ‘piaga social’ dei profili semi-compilati… le aspettative di Manager e professionisti che mi contattano e lo stupore di scoprire che la prima cosa da fare è mettere ordine alla propria ‘social sciatteria’.

Social Community: relazioni, business, amicizie sul web

Le social community sono quelle che definisco grandi agorà digitali. Create all’interno di un social network favoriscono concretamente la relazione (e non la semplice connessione) tra utenti che hanno in comune passioni, professioni o la semplice voglia di discutere su un argomento. Non è così semplice però fare parte di una social community (esistono infatti policy che regolamentano i gruppi), né imparare ad abitare questi spazi per implementare il proprio personal branding. Te ne parlo i questo post per Artera, buona lettura.

Se il riccio e la castagna ci insegnano cos’è il personal branding

Oggi ho fatto una passeggiata, volevo prendere una castagna che era ancora nel suo riccio, ma mi sono punta. Mi sono fermata e ho pensato quanto questa esperienza fosse simile alle dinamiche che servono per costruire il personal branding di ognuno di noi e quanto, ancora una volta, era la natura a darmi ispirazione.

La propensione all’acquisto: quando il ‘vù cumprà’ insegna alla PMI

Ieri in spiaggia, la solita passerella di venditori ambulanti: il cocco, i gelati, i teli mare, i vestiti… A intervalli regolari di circa 10 minuti un venditore si avvicinava ad ogni ombrellone. Stessa frase, stessa merce: ‘ciao bella, interessa? Bracciali? Telo? Cappello?’. Al cenno della testa con risposta ‘no, grazie’ riprendeva il cammino sostando vicino …

La costruzione del personal branding (Clio Make Up docet)

Per lavorare bene sui social network è necessario capire che nella mente dell’utente un brand diventa come una persona. Questa è la chiave di volta che ci introduce ad un concetto che si chiama personal branding. Studiamo il caso di Clio Make Up. Buona lettura sul Blog di Artera