Alzi la mano chi, sempre più spesso, non riceve mail che cominciano più o meno così: 'Ciao, ti scrivo questa mail perché siamo più in contatto su Linkedin…'. Perchè? Come mai? Analisi semi-seria di un esempio di pessima comunicazione (e relative proposte per migliorare la situazione).
La possibilità di creare dei gruppi su whatsapp attorno a un tema è strategico: ti dovrebbero far risparmiare tempo, dovrebbero favorire il dialogo, dovrebbero essere ambienti utili e di scambio per la finalità per cui sono stati creati. E invece che succede? Che purtroppo per la mancanza di buone regole di comportamento spesso questi gruppi si trasformano in trappole tecnologiche, ma a tutto c'è una soluzione, giusto? Eccone alcune che ti suggerisco.
'Ciao scusa, perchè siamo diventati amici su Facebook?'  Inizia così la breve conversazione via chat che venerdì ho avuto con un mio ormai ex collegamento. Una domanda a dir poco strana che non mi era mai successo di ricevere, che ha sviluppato una breve conversazione e grazie alla quale oggi mi fermo a riflettere.
La scorsa settimana è stata pubblicata la nuova versione del DESI (The Digital Economy and Society Index) ovvero l'indice di digitalizzazione dell'economia e della società in Europa. Doccia fredda per l'Italia che non solo non avanza, ma arretra di un posto: siamo al venticinquesimo posto e dopo di noi solo paesi come la Grecia, la Bulgaria e Romania. Quindi, che cavolo sta succedendo in Italia, caro sciur Bianchi?
Una persona sensibile non è debole! Al contrario è portata in modo innato all'apprendimento che si acquisisce grazie a doti speciali di percezione attraverso i cinque sensi. Essere sensibile, o collaborare con una persona sensibile è certamente una fortuna e ti spiego perchè